Quasi 700 podisti si preparano a correre la XV edizione di Ivars Tre Campanili

 

Quasi 700 podisti si preparano a correre
la XV edizione di Ivars Tre Campanili

Ultimi pettorali disponibili sabato e domenica mattina
al Villaggio Tre Campanili
Si sono momentaneamente chiuse con circa 700 partecipanti le iscrizioni alla XV edizione di Ivars Tre Campanili half marathon, in programma domenica 3 luglio a Vestone.
Le possibilità, però, non sono ancora finite: sabato dalle 10 e domenica mattina dalle 7 sarà possibile iscriversi in loco al Villaggio Tre Campanili e accaparrarsi gli ultimi 30 pettorali.La manifestazione, organizzata da A.S.D. Libertas Vallesabbia, è una gara nazionale FIDAL e gode, quest’anno per la prima volta, del patronato di Regione Lombardia, oltre che del patrocinio del Comune di Vestone, in prima linea nell’organizzazione insieme con Pertica Alta e Pertica Bassa.Ai blocchi di partenza, alle 9.30 in Piazza Garibaldi a Vestone, saranno presenti atleti nazionali e internazionali di rilievo, tra i quali spicca il nome di Giorgio Calcaterra(1972, Calcaterra Sport A.S.D.), un grande ritorno alla Ivars Tre Campanili.
Tra i Top Runners in gara, oltre a Calcaterra:

La presentazione dei Top Runners sarà sabato alle 19 in piazza Garibaldi; seguirà la festa “Tre Campanili Party” con stand gastronomici, spiedo su prenotazione, animazione e dj set.

Paolo Salvadori, presidente del Comitato Organizzatore, dichiara:
«Considerato l’andamento generale, con tante gare concorrenti e con un numero di tesserati inferiore rispetto al 2019 – si parla del 30% in meno – possiamo ritenerci molto soddisfatti della quota raggiunta. Siamo intorno ai 650 partecipanti, quindi rispetto allo scorso anno abbiamo ottenuto un aumento di 150 unità.
Si prospetta una bella gara, come sempre di alta qualità, con la presenza di grandi atleti di nazionalità africana ma anche italiana, sia nel maschile sia nel femminile. Purtroppo la percentuale di bresciani iscritti è bassa, ma questo va a favore degli obiettivi legati alla promozione del territorio, con l’80% di atleti provenienti da fuori provincia».

A misurarsi nella mezza maratona ci sarà anche Silvia Furlani (1960, Keep Moving A.S.D.), un’atleta friulana disabile che da 30 anni combatte con la Sclerosi Multipla. Nonostante le difficoltà Silvia non ha mai rinunciato alla sua passione per la corsa, sfidando la malattia nella volontà di continuare a vivere la propria vita e di mandare un messaggio di coraggio e determinazione.
Domenica Silvia Furlani partirà dalla piazza di Vestone alle 5 affiancata da alcuni atleti, in modo da riuscire, al suo passo, ad arrivare al traguardo con gli altri partecipanti.

Un ulteriore messaggio di speranza per le persone affette da Sclerosi Multipla, che si va ad aggiungere a quello di Maria Luisa Garatti, testimonial dell’evento, e della sua Associazione “Se vuoi puoi”.

 

facebook
instagram