I TOP RUNNERS DELLA TRE CAMPANILI HALF MARATHON

Comunicato del 1 Luglio 2016
Il vincitore di tre edizioni Robert Surum cerca il poker, a contrastarlo un fenomeno come Paul Kariuki Mwangi, secondo alla Stramilano. Tra le donne forse ci sarà Lucy Wambui Murigi. Vincitrice della Stramilano 2014. Giorgio Calcaterra e Nikolina Sustic confermati. Ma tanti sono i nomi dei top runners
(Vestone Bs) – Nella passata edizione vittoria per l’eritreo Pietro Mamu (nella foto) in 1h22’56”, tra le donne successo per la keniana Veronicah Maina in 1h37’25”. Chi succederà quest’anno nell’albo d’oro? Potrebbe essere il vincitore del Valtellina Vertical Tube ad aprile, del 44° Trofeo Jack Canali a maggio e del Roma Urban Trail del 2 giugno, nonché reduce da un’esaltante Tournée americana, l’atleta della Nazionale di Corsa in Montagna Francesco Puppi sarà uno dei top runners che domenica 3 luglio saranno al via della decima edizione della Tre Campanili Half Marathon di Vestone, in Valle Sabbia, gara internazionale di corsa in montagna che quest’anno sarà preceduta il sabato dalla corsa non competitiva Nozza – Vestone di 1k e 6k.
Al nastro di partenza anche  Said Boudalia qui a Vestone secondo nel 2014 e terzo nel 2015, ma anche il miglior italiano, e primo di categoria mondiale, alla Boston Marathon 2016. Capace di ottenere numerosi podi e prestazioni di assoluto livello internazionale, Boudalia scenderà ‘in pista’ per confermare l’eccellente stato di forma che gli ha permesso di salire sul secondo gradino del podio in occasione della Monza – Resegone, corsa in squadra con Carmine Buccilli e Tiziano Grano. Confermatissimo ‘Re’ Giorgio Calcaterra, l’undici volte vincitore della 100km del Passatore e con 88km corsi vincitore mondiale della Wings for Life World Run 2016. Il tassista romano quest’anno sarà alla sua quarta partecipazione nella corsa internazionale valsabbina e che, per l’occasione, sarà a Vestone già venerdì sera per presentare il suo ultimo libro, l’autobiografia “Correre è la mia vita”.

Presenti all’edizione 2016 anche il fortissimo keniano Robert Surum, già vincitore di ben tre edizioni 2012, 2013 e 2014 della Tre Campanili Half Marathon, nonché secondo classificato l’anno scorso. Da tenere in grande considerazione il connazionale Paul Kariuki Mwangi, secondo alla Stramilano Half Marathon di marzo con il tempo eccezionale di 1h01’31”. Un vero fuoriclasse che non può che essere considerato il grande favorito di questa edizione.
Ma oltre al pockerissimo d’assi appena calato, la Tre Campanili Half Marathon 2016 vedrà la partecipazione di altri nomi di primissimo piano del panorama podistico nazionale, come Marco Filosi, Campione italiano 2015 di Corsa in Montagna, vincitore della quarta Bione Half Marathon e terzo ai Campionati italiani di Corsa in Montagna 2016 di Lanzada, Alberto Vender, secondo a Lanzada, ma anche al Mountain Running Sammarinese, Andrea Mignolli, che a maggio si è imposto nella prima edizione della Amarathon, la mezza maratona veronese dell’Amarone, e Francesco Lorenzi, secondo alla Garmin 10K Tour di Jesolo e terzo alla seconda Sangio Run by Night di giugno.
Si annuncia spettacolare e davvero combattuta la competizione femminile. Tra le top runner in gara forse in garà ci sarà Lucy Wambui Murigi, vincitrice della Stramilano 2014 dove firmò anche il primato personale sulla distanza con 1h10’52” e terza nel 2015. Al via la cubana Anisleidy Cordero Garcia, che si è imposta nel Trail Experience di Tenno e nella Vivicittà di Arco, la croata Nicolina Šustić, ‘Regina’ delle ultime due edizioni della 100km del Passatore, ma anche la vicentina Maurizia Cunico, senza dubbio una delle atlete italiane più in forma di questo 2016 nel quale ha inanellato una sfilza incredibile di vittorie, come quelle nella Green Europe Marathon di Trieste o ne La Ventuno del Cima, e podi alla Lignano Sunset Run o alla Corritreviso. Non mancherà l’azzurra di corsa in montagna Ivana Iozzia, pluricampionessa italiana di maratona, seconda alla Tre Campanili 2014 alla ricerca del primo gradino del podio.

 

Tra le altre top runner, la forte Giovanna Ricotta, recente vincitrice del primo Trofeo Aics Padova e della Cost to Cost by Night di Costabissara, Monica Seraghiti, già vincitrice del Giro del Monte Zovo, della Magnifica Salodium e del Pompegnino Vertical Trail 2016, nonché ottima seconda nella 10 Miglia del Castello, Gloria Giudici, terza nei Campionati italiani di staffetta che si sono tenuti a Casette di Massa, ed Anna Zilio, ottima quinta alla Dogi’s Half Marathon e quarta alla Treviso Marathon 1.3.
 
Cesare Monetti
Ufficio Stampa
 
 
facebook
Vai alla barra degli strumenti